7° RASSEGNA SUL CINEMA PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA

CINEMA CAPITOL – BERGAMO

Giovedì 4/11/18/25 ottobre 2014

ore 20.30

 Si è conclusa la 8^ Rassegna sul cinema per l’infanzia e l’adolescenza

 

LA PERCEZIONE DELLA FELICITA’

STORIE DI ADOLESCENTI RIBELLI

rassegna_frontre

scarica la locandina >>

La Rassegna, che è riconosciuta ai fini dell’aggiornamento del C.S.A. di Bergamo, si propone, attraverso la visione e la successiva discussione di quattro film, una riflessione sul tema delle prime esperienze sentimentali in adolescenza sottolineando in particolare l’importanza dei legami affettivi nello sviluppo della crescita e della personalità.

Le storie d’amore scelte hanno tutte per protagonisti adolescenti non convenzionali, non allineati, alla ricerca costante di una purezza nell’amore in cui credono senza cedimenti o flessioni e soprattutto senza alcuna forma di compromesso o opportunismo. Gli adolescenti dei film scoprono faticosamente attraverso l’amore e la conoscenza dell’altro, l’unica vera possibilità per essere davvero felici e di ciò ne hanno peraltro piena ed assoluta consapevolezza ma proprio nel momento in cui sembrano in grado di raggiungere e concretizzare i loro desideri e dare spessore alla loro unione, un destino imprevedibile ma spesso crudele infrangerà i sogni ma non affievolirà la forza dei sentimenti e della passione.

Bright-Star-Poster_mid“ Bright Star “  narra la delicatissima storia d’amore tra la appena diciottenne Fanny Browne ed il poeta inglese John Keats, proprio perché la loro relazione affettiva infrangeva nella loro epoca (1818-1821) qualsiasi regola e convenzione. L’amore casto, eppure intensissimo, tra i due giovani sarà spezzato dalla grave malattia del giovane poeta ma la forza del loro legame non avrà mai fine perché tramandato fino a noi attraverso il patrimonio poetico e letterario di John Keats.

restless-posterLa stessa consapevolezza dell’inevitabile fine alimenterà l’amore fragile, delicato ed autunnale dei giovani protagonisti del secondo film della rassegna che è “L’amore che resta- Restless” di un autore :Gus Van Sant che ha sempre cercato nei suoi film, spesso dedicati ai giovani, di catturare le mille contraddizioni dell’adolescenza e la forza dirompente della gioventù.

Saimir-loc

Nel terzo film, che come ormai abitudine della rassegna vuole essere un omaggio al cinema italiano, “Saimir” (bellissimo esordio alla regia di Francesco Munzi), il giovane protagonista riuscirà attraverso le sue sfortunate esperienze sentimentali a trovare il coraggio per ribellarsi ad un destino di violenza e di emarginazione al quale sembra destinato.

images (1)Infine con “Welcome”di Philippe Lioret vedremo fino a che punto Imail il giovane protagonista del film, si spingerà pur di raggiungere il suo sogno di felicità da condividere con la sua amata Mina. Una storia che rivisita in chiave moderna ed originalissima il tema degli amori contrastati ed osteggiati dalle famiglie degli innamorati tuttora spesso drammaticamente alla ribalta della nostra realtà quotidiana.

Come ormai tradizione consolidata dalle precedenti rassegne, la preziosa partecipazione di esperti e studiosi dell’infanzia e dell’adolescenza, ha consentito di focalizzare e di approfondire i principali nodi tematici via via sollecitati dalla visione di ciascun film.