INDIA  «Costruzione del Villaggio dedicato a “Silvia e Michele Citaristi” ad Azimganj» – Progetto quinquennale 2001 – 2005

La raccolta di contributi per costruire il villaggio in India ad Azimganj è iniziata nel 2001, anno della nascita della nostra Associazione, su richiesta della Famiglia Citaristi.

La signora Rosy e il marito Severino volevano così ringraziare il Paese che ospitava la figlia primogenita e nello stesso tempo ricordare Silvia e Michele, la seconda figlia e il nipote, scomparsi in una terribile sciagura aerea nel 1998.

È iniziato così l’impegno di Nepios-onlus nell’organizzare mostre ed iniziative finalizzate alla raccolta di fondi a scopo benefico.

Per l’esecuzione del progetto in India, l’Associazione si è appoggiata ai Padri Salesiani di Calcutta in modo da costruire nel rispetto delle abitudini e dei bisogni della gente del luogo.

Il Villaggio è stato costruito per gli abitanti più poveri, quelli senza casta, cioè quelle persone a cui non è riconosciuto alcun diritto nella società.

Sono state costruite gratuitamente quarantacinque case da parte delle stesse famiglie, le quali si sono impegnate a ripagare i fondi usati entro quindici/vent’anni. Il denaro raccolto è stato usato per creare altri servizi nel villaggio: acqua potabile, strade, elettricità e progetti come allevamenti di polli, caseifici e coltivazioni di verdure.

Ogni casa, costituita da due stanze, è in mattoni ed il tetto in RCC, materiali importantissimi in un luogo nel quale ciclicamente le case di fango e paglia vengono spazzate via da monsoni e piogge torrenziali.

Nel 2006, grazie ad un altro nostro Sostenitore, è stata costruita una sala polivalente adibita ad attività sociali quali: la scuola, l’ambulatorio, la sala matrimoni e punto d’incontro per adulti.

Nepios-onlus, grazie ai numerosi Sostenitori, ha interamente  finanziato il progetto per un ammontare di Euro 77.500.